DRiV™ presenta i risultati delle ricerche per aiutare a prevenire il mal d’auto nei veicoli autonomi

Le ultime innovazioni nel settore dei sistemi di sospensioni attive non solo rendono la guida dei veicoli più entusiasmante, ma possono anche aiutare ad alleviare la crescente preoccupazione per il mal d’auto sui veicoli autonomi. DRiV™, un’azienda Tenneco Inc. (NYSE: TEN) e fornitore leader globale per il settore aftermarket e ride performance, durante la Conferenza Internazionale sui Sistemi di Sospensione Avanzati negli USA, che si svolgerà dal 30 luglio al 1 agosto 2019 a Southfield, in Michigan, presenterà i risultati delle ricerche riguardo una nuova tecnologia studiata per migliorare sensibilmente la dinamica del veicolo.

Miguel Dhaens, engineering manager senior di DRiV, esporrà i progressi dell’azienda nello sviluppo di una tecnologia di vettorizzazione della forza degli pneumatici per i sistemi di sospensioni attive utilizzabili sui veicoli elettrici e autonomi. La vettorizzazione della forza degli pneumatici si basa sui vantaggi della strategia consolidata di regolazione delle sospensioni, il Torque Vectoring, che si serve di un comando della frenatura o del differenziale per migliorare la dinamica di marcia. Il nuovo approccio di DRiV permetterebbe di avere un numero quasi illimitato di livelli di distribuzione del momento di rollio dalla parte anteriore a quella posteriore, consentendo un controllo diretto del momento di imbardata del veicolo durante le curve. In altre parole, massimizza attivamente la presa degli pneumatici ed elimina sovrasterzo e sottosterzo del veicolo in tutte le condizioni di guida, e lo fa in un modo maggiormente intuitivo rispetto ai sistemi di stabilizzazione del veicolo esistenti. Oltre a migliorare le prestazioni su strada e la stabilità, la vettorizzazione verticale della forza degli pneumatici può aiutare ad aumentare il comfort e a rendere la guida più entusiasmante.

“La vettorizzazione della forza degli pneumatici facilita l’integrazione del software di controllo delle sospensioni come parte di un’estesa architettura del controllo del movimento,” dichiara Dhaens. “La sfida per i fornitori di sistemi di controllo del movimento, oltre che per i produttori di sospensioni, è quella di fornire un controllo preciso e di aumentare il comfort in tre dimensioni: quella verticale, quella laterale e quella longitudinale. I vantaggi sono numerosi, fra i primi troviamo quello di prevenire il mal d’auto, un vantaggio particolarmente importante nella guida autonoma.”

Dhaens presenterà i risultati delle ricerche del team di DRiV il 30 luglio, durante la sua presentazione. Parteciperà inoltre a un panel di discussione intitolato “Controllo dei sistemi di sospensione attivi e semiattivi.” La conferenza avrà luogo presso il Westin Southfield Detroit Hotel. Per maggiori dettagli clicca qui: https://www.automotive-iq.com/events-suspension-congress-usa

 Lo sviluppo da parte di DRiV della vettorizzazione della forza degli pneumatici e di altre tecnologie contribuisce alla crescita della gamma Monroe® Intelligent Suspension, che comprende soluzioni di sospensione selettiva (Dual Mode) e soluzioni semiattive con valvola esterna (CVSAe) e con due valvole indipendenti (CVSA2). La gamma comprende anche la tecnologia Kinetic® per il controllo del rollio e del beccheggio.  Visitare il sito www.monroeintelligentsuspension.com per ulteriori informazioni.

 

Story image
Simonetta Esposito Media Relations Europe, DRiV
Bill Dawson Media Relations North America, DRiV

 

 

Maggiori informazioni su DRiV

A proposito di Tenneco

Tenneco, con sede a Lake Forest, Illinois, è una delle maggiori aziende a livello globale nella progettazione, produzione e distribuzione di prodotti  Aftermarket, Ride Performance, Clean Air e Powertrain e di tecnologie per diversi mercati, tra cui veicoli leggeri, veicoli commerciali, applicazioni off-highway e post-vendita, con ricavi nel 2019 di 17,45 miliardi di dollari e circa 78.000 dipendenti in tutto il mondo. Il 1° ottobre 2018, Tenneco ha completato l'acquisizione di Federal-Mogul, leader mondiale nella fornitura di prodotti originali e per l’aftermarket.  In futuro la società prevede di ripartire i propri settori aziendali in due società indipendenti: DRiV, una società di Aftermarket e Ride Performance, e una società di tecnologie Powertrain costituita dai gruppi aziendali Powertrain e Clean Air. 

Principi “Safe Harbor”

Questo comunicato stampa contiene dichiarazioni previsionali. Queste dichiarazioni previsionali includono, tra le altre, dichiarazioni riguardanti il conseguimento dei nostri obiettivi e le nostre intenzioni di separare Tenneco in due società indipendenti. Le dichiarazioni previsionali sono soggette a una serie di rischi e incertezze che potrebbero far sì che i risultati effettivi differiscano in modo sostanziale da quelli descritti nelle dichiarazioni previsionali, tra cui i risvolti della pandemia da COVID-19 e l’impatto di quest’ultima sull’economia generale, sulle aziende e sulle condizioni del mercato, la nostra capacità (o incapacità) di perseguire i nostri piani in risposta alla pandemia da COVID-19 e il nostro preannunciato piano Accelerate e la realizzazione dei benefici anticipati derivanti dalle suddette azioni, la nostra flessibilità finanziaria nell’affrontare le conseguenze della pandemia da COVID-19, la nostra capacità di garantire la conformità agli accordi che regolano il nostro indebitamento e di disporre altrimenti di sufficiente liquidità durante la pandemia da COVID-19, la possibilità che Tenneco non possa completare la separazione dell’attività Aftermarket & Ride Performance dall’attività Powertrain Technology (o ottenere alcuni o tutti i vantaggi previsti da tale separazione); la possibilità che la separazione possa avere un impatto negativo sugli accordi esistenti con Tenneco, compresi quelli relativi ai servizi di transizione, produzione e fornitura e alle questioni fiscali; la capacità di mantenere e assumere personale chiave e mantenere rapporti con clienti, fornitori o altri partner commerciali; il rischio che i benefici della separazione non possano essere pienamente realizzati o che possano richiedere più tempo del previsto; il rischio che la separazione non possa far progredire la strategia aziendale di Tenneco; il potenziale spostamento dell'attenzione del management di Tenneco derivante dall’operazione descritta; così come i fattori di rischio e le dichiarazioni cautelative inclusi nei rapporti periodici e attuali di Tenneco (moduli 10-K, 10-Q e 8-K) preparati periodicamente con la SEC. Considerati questi rischi e  incertezze, gli investitori non dovrebbero affidarsi esclusivamente alle dichiarazioni previsionali  come previsione dei risultati effettivi. Se non diversamente indicato, le dichiarazioni previsionali contenute nel presente comunicato sono fatte a partire dalla situazione esistente alla data della presente comunicazione e, salvo gli obblighi di legge, Tenneco non si assume alcun obbligo, e declina ogni obbligo di divulgare pubblicamente revisioni o aggiornamenti relativi a qualsiasi dichiarazione previsionale. Ulteriori informazioni circa questi fattori di rischio e incertezze vengono di volta in volta riportate nella documentazione depositata presso la SEC, tra cui - ma non esclusivamente - il rapporto annuale (modulo 10-K) per l'esercizio conclusosi il 31 dicembre 2019 e il rapporto trimestrale (modulo 10-Q) per l’esercizio conclusosi il 31 marzo 2020.